PACKAGING+ è il risultato dell’intreccio fra il mondo del packaging e quello delle tecnologie digitali. La dimostrazione di come la tecnologia sia in grado di rendere multimediale ed interattivo qualsiasi prodotto stampato riuscendo a creare per l’utente esperienze interessanti, uniche ed emozionanti.

PACKAGING+ usa la realtà aumentata applicata alle migliori tecniche di stampa tipografica e cartotecnica per trasformare il modo di presentare un prodotto, regalando esperienze che vanno al di là della fisicità della materia e dell’oggetto.

La realtà aumentata sta già cambiando le abitudini di tutti, il modo di vedere il mondo. Una rivoluzione silenziosa che sta producendo risultati interessanti, visibili già in diversi settori: dalla medicina all’ambito militare, dallo sport al marketing, dal turismo all’intrattenimento.

In partnership con Pròto~typo Group siamo stati in grado di portarla nel mondo del packaging riuscendo a trasformare la carta in un prodotto interattivo. Con i nostri strumenti è possibile, semplicemente inquadrando il pack dal proprio dispositivo mobile (smartphone o tablet), visualizzare contenuti multimediali interagendo con oggetti tridimensionali, animazioni, suoni e informazioni.

Un Brand ora può essere in grado di regalare esperienze interattive uniche grazie al proprio “PACK aumentato”, dando la possibilità ai clienti di lasciarsi suggestionare da contenuti multimediali.

Si potrebbe inquadrare con il proprio smartphone un pack di un prodotto acquistato online trasformandolo in una quinta digitale , diventando spettatori di un racconto fatto di contenuti di ogni tipo. Riusciremmo ad entrare dentro una cantina per vedere come si produce un vino semplicemente inquadrando la scatola della bottiglia con cui ci è stato regalato. Potremmo vedere le varianti o gli accessori di un prodotto grazie al pack che lo custodisce. Potremmo scrutare il contenuto di una scatola, senza aprirla. Possiamo già fare tutto questo e molto di più.

Non ci sono limiti di utilizzo di questa tecnologia, non ci sono complesse regole da rispettare ne brutti marcatori in bianco e nero da applicare, ora l’unico vero limite sono solo le idee.